Blockchain certificata OSItalia e Mulino Val d’Orcia

OSItalia e Mulino Val d’Orcia, una Blockchain certificata per fare business e combattere la contraffazione dei prodotti agro alimentari

Fenomeni come la contraffazione alimentare e il cosiddetto “italian sounding” arrecano all’economia italiana un danno enorme, che Federalimentare ha quantificato in 90 miliardi di euro ogni anno. La ricetta per arginare il problema fino a sconfiggerlo arriva dalle innovazioni tecnologiche che ben conosciamo, e nello specifico dalla Blockchain.

In questa direzione, il primo progetto pilota di Blockchain avviato da OSItalia e presentato al XVII Meeting aziendale nel novembre 2019, ha visto l’utilizzo della piattaforma TrustedChain di Ifin Sistemi per consentire la tracciabilità della filiera produttiva del Mulino Val d’Orcia.

Si tratta di un’azienda agricola certificata bio già dal 1992, che da generazioni produce pasta e farine di alta qualità grazie alla macinazione a pietra e all’utilizzo esclusivo di grani antichi. Il titolare Amedeo Grappi conosce bene il valore della sua azienda, del know-how tramandato negli anni e di una produzione alimentare come la sua in cui ogni singolo passaggio richiede tempo, cura e dedizione.

Poter certificare in maniera immutabile i dati di produzione grazie alla tecnologia Blockchain, ha permesso al Mulino Val d’Orcia di valorizzare al massimo la tracciabilità dei suoi prodotti.

OSItalia è sempre pronta ad accogliere le innovazioni che arrivano dal mercato , per questo è particolarmente soddisfatta della riuscita di questo progetto in cui si è impegnata in prima persona.

Come attore dell’industria del software, OSItalia ha una visione ben chiara: nel prossimo futuro, il valore della licenza sarà sempre meno impattante in un progetto, mentre lo saranno sempre di più i servizi. Ormai i gestionali e altre tipologie di programmi sono sempre più simili e standardizzati, mentre quello che può fare la differenza è rappresentato invece dai servizi a valore aggiunto, come ad esempio la fatturazione elettronica e la Blockchain.

La certificazione sicura di TrustedChain

In questo contesto, la volontà di OSItalia di fare un passo avanti in direzione della Blockchain si è incontrato con la tecnologia a disposizione di Ifin Sistemi, con cui esisteva già una collaborazione in materia di conservazione digitale a norma. La reciproca conoscenza ci ha permesso di avviare una proficua collaborazione sulla Blockchain, facendo riferimento alla piattaforma TrustedChain di Ifin Sistemi, che è alla base del funzionamento del progetto relativo al Mulino Val D’Orcia.

Il valore aggiunto di questa tecnologia è che esiste una terza parte che certifica le informazioni conservate nella Blockchain. TrustedChain consente di affidarsi a dei Trusted service provider, che garantiscano nel tempo la possibilità di accedere a informazioni che non saranno mai modificabili, fattore che ovviamente costituisce una garanzia per i clienti finali.

Blockchain, un investimento per il futuro

Poter certificare tramite Blockchain l’intera filiera produttiva di un’azienda, è un qualcosa che dà valore aggiunto al prodotto ed una maggiore credibilità all’azienda stessa, anche in previsione di uno sviluppo futuro e di un aumento della produzione.

Grazie alla tracciabilità e alla trasparenza garantite dal sistema di blockchain, le aziende produttrici possono comunicare facilmente la veridicità della qualità dei prodotti e, di conseguenza, fidelizzare il cliente finale.

Il progetto del Mulino Val d’Orcia non resterà isolato: la collaborazione tra Ifin Sistemi e OSItalia porterà alla nascita di un modulo Blockchain standardizzato, che potrà essere utilizzato da tutti i concessionari della software house, anche per progetti diversi dall’ambito agroalimentare.