Far conoscere il valore di OSItalia

Prima delle ferie estive, il 31 luglio 2020, si sono svolte in OSItalia le elezioni per il nuovo Consiglio d'Amministrazione.

Il nuovo esecutivo è composto da:

  • Paolo Bresci, Presidente
  • Piermassimo Colombo, Vicepresidente;
  • Riccardo Lotti
  • David Lastrucci
  • Nicola Mondinelli
  • Alberto Soave
  • Fabio Provvedi
  • Luca Rosati
  • Sandro Feole

Questo nuovo C.d.A. è costituito di una forte componente multidisciplinare, considerata una ricchezza che sarà di grande aiuto nell’individuazione delle strategie e delle azioni per accompagnare OSItalia nel suo cammino di crescita.

Quali sono gli impegni per il futuro di OSItalia?

“Impiegheremo ogni nostra energia per far diventare OSItalia un'azienda che riesce a supportare i partner e nello stesso tempo a fare innovazione, a rispondere alle esigenze del mercato e a valorizzare il proprio network”, queste le parole dei consiglieri, che vedono nelle prossime azioni tre principali direttrici della nuova Vision OSItalia:

Una strategia orientata al prodotto: Lo sviluppo del “nuovo OS1”, così viene chiamato il progetto web attualmente nelle sue fasi iniziali di sviluppo. Questa sarà la sfida più grande che OSItalia dovrà affrontare nei prossimi anni, e su questo saranno concentrate le attenzioni di tutti. “Disporre al più presto di un nuovo prodotto garantirà, di potersi presentare dai propri clienti con nuove possibilità di business, e renderà l’offerta OSItalia, più interessante per i nuovi concessionari. Per farlo e, farlo bene, dobbiamo essere allo stesso tempo molto innovativi, ma senza disperdere il patrimonio di conoscenze, esperienze, fino ad oggi accumulato. La nostra Vision su questo tema strategico ci porta ad affermare che non sarà sufficiente “riscrivere” il prodotto con una nuova tecnologia, “tirando a lucido” le attuali funzioni. Dobbiamo prima domandarci “Come sarà il software gestionale tra dieci anni? Quali funzioni dovrà avere, in quale contesto dovrà operare? Quali saranno le aspettative d’uso dell’utilizzatore di OS1?” Non vogliamo attendere che sia il mercato ad indicarcelo, sarebbe tardi. Spetta ad OSItalia questo compito, suggerendo l’innovazione e portando questo valore sul mercato”. Con queste parole, i consiglieri lanciano una vision totalmente diversa per il futuro di OS1 ma soprattutto di OSItalia stessa.

La cura dell’Ecosistema OSItalia: supporto nella crescita e nell’innovazione per le aziende che sono già concessionarie e per quelle che lo diventeranno, questo lo scopo del nuovo C.d.A per quanto riguarda il proprio network. In programma, molte azioni atte a percorrere questa strada, tra cui nuovi progetti di co-marketing, per valorizzare l’impegno di tutte le aziende partner, maggiore comunicazione dei “casi di successo” delle aziende concessionarie, mettere in comune l’offerta disponibile di verticalizzazioni OS1, sostenere formazione continua e multidisciplinare, scrivere un nuovo codice etico, istituire gruppi di interesse che aiutino a studiare le esigenze di mercato, e molto altro ancora. In definitiva, una strategia orientata alla condivisione e alla crescita del gruppo “OSItalia”.

Nuove proposte di mercato: il nuovo C.d.A. si impegnerà a fortificare la propria immagine, dando spazio a varie attività con il fine di aumentare la visibilità di OSItalia sul mercato. Alcune, come il web e social marketing, eventi mirati, interviste esclusive e video dedicati creano già un network di relazioni con i concessionari che fanno già parte della compagnia. Obiettivo?? Intercettarne di nuovi, attraverso un attento lavoro commerciale e di pubbliche relazioni.

Visibilità e professionalità orientate al business continuano ad essere i due perni cardine per il nuovo C.d.A. OSItalia.